Liberty Arcade

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Liberty Arcade

Messaggio Da Ursula_ il Dom Mar 06, 2016 11:31 am

Dall'angolo orientale di Town Square, attraversate la pesante porta di legno e rifugiatevi nel caldo rifugio della Liberty Arcade, un passaggio coperto che abbraccia tutta la lunghezza della strada, illuminata sia da lampioni a gas che elettrici, costruiti in ferro ed ornati con la testa coronata della Statua della Libertà.

Liberty Arcade presenta la storia della Statua della Libertà attraverso fotografie, opere d'arte e quadri: è una storia che collega la Francia agli Stati Uniti d'America e quindi a Main Street, come del resto fa anche Frontierland per un periodo precedente.

La Statua della Libertà fu progettata da Frédéric Auguste Bartholdi,mentre la struttura interna, quella più prettamente “ingegnerestica” per capirci, è opera di Alexandre Gustave Eiffel. La prima parte della Liberty Arcade è appunto dedicata a questa fase di preparazione, con fotografie e modelli in scala del monumento durante la progettazione, la costruzione iniziale e la spedizione in America.

Entrambe le gallerie sono divise in tre sezioni distinte, e se la prima e l'ultima sono abbastanza simili tra loro, la sezione nel mezzo segna una sorta di rottura rispetto alle altre due. La sezione di mezzo della Liberty Arcade è uno dei luoghi più accattivanti di tutta Main Street: qui continua la storia del monumento con il completamento della Statua e la sua dedica a Liberty Island a New York.

Liberty Court, invece, è un edificio bianco ornato con vetrate con protagonista la Statua, ed è raggiungibile anche da Flower Street. Qui viene celebrato il completamento del monumento alla Libertà, e gli spettatori possono assistere a uno spettacolo di contorno, il cosiddetto “The Statue of Liberty Tableau”. In questo angolo, pieno di atmosfera ma spesso dimenticato, è in pratica possibile partecipare all'inaugurazione della Statua della Libertà... i suoni e le luci contribuiscono a completare l'atmosfera!!

La parte finale di Liberty Arcade, infine, è dedicata alle celebrazioni e ai fuochi d'artificio, e celebra l'importanza della Statua della Libertà. Questa zona è più moderna, e vi si trovano alcuni posti a sedere per i clienti di Casey's Corner.

Alla fine di Liberty Arcade, un passaggio “nascosto” conduce verso Frontierland... da qui potrete spostarvi facilmente verso Fort Comstock, e quindi verso le altre Land. Sì sì... è un passaggio perfetto per non bagnarsi in caso di tempo inclemente!!

Liberty Arcade è una caratteristica unica di Disneyland Paris... non si trova in nessun altro Parco!

I murales sono ispirati alla Mostra Universale del 1876... gli Imagineers hanno visitato una ricostruzione dell'evento allo Smithsonian Institute, così da curare ogni dettaglio prima di far dipingere a Jim Michaelson la versione definitiva.







1871

Bartholdi salpò verso l'America, in modo da accrescere l'interesse delle persone, e scelse Bedloe's Island, nella parte più a nord del porto di New York, come sede per il monumento.
Durante alcune riunioni con eminenti personaggi della società americana, Bartholdi propose di realizzare una colossale statua raffigurante una donna con una torcia nella mano, chiamandola "La libertà che illumina il mondo".
Tornato in Francia, Bartholdi iniziò a disegnare le fattezze della statua, scegliendo come modello il viso della madre

Il progetto della statua in se è ispirato alla statua della Libertà della Poesia, presente sul monumento funebre di Giovanni Battista Niccolini nella basilica di Santa Croce a Firenze, ad opera dello scultore Pio Fedi





(fonte: tuttodisneyland)
avatar
Ursula_

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum